LA DOMENICA IL SERVIZIO ARLATI A CASA TUA NON È ATTIVO.

Luganega in umido con funghi chiodini con polenta

Luganega in umido con funghi chiodini con polenta

Prezzo di listino €15,00
Prezzo unitario  per 
Imposte incluse. Vedi la nostra politica di spedizione, spese di spedizione calcolate al momento del pagamento.

Porzione per una persona

Descrizione: La luganega in umido con i funghi chiodini viene consegnata cucinata e pronta per essere consumata in porzioni sottovuoto e sigillate. Un gustoso e appetitoso secondo piatto, piccoli bocconcini di luganega fresca accompagnata da teneri funghi chiodini. Un vero e proprio matrimonio d’amore quello tra la luganega e i funghi arricchito dalla cremosa salsa di cottura che regala al piatto morbidezza, gusto e una bella grinta. Da provare come piatto unico in accompagnamento al riso al salto o a fette di polenta abbrustolita e croccante.

Curiosità: La luganega, grande ed indiscussa protagonista di questa ricetta, è un insaccato di maiale tipico del Nord Italia anche se le sue origini e il suo nome siano da attribuire alla regione lucana, attuale Basilicata. Da secoli utilizzata nella cucina lombarda come piatto unico e come ingrediente del famoso riso alla monzese, un gustoso risotto allo zafferano arricchito da teneri bocconcini di luganega. Narra la leggenda che questo riso venisse preparato nelle fredde sere di fine gennaio per allontanare la perfida Strega Gibianna che terrorizzava tutti i bambini. Le mamme lombarde preparavano il riso e recitavano la filastrocca: “l’ultim giovedì del mes de genar la strega Gibianna faseva stremì i fiolett, inscì la mama la prevarava el risott con la luganega”. Bambini in salvo e palati soddisfatti! (Un grazie per l’aneddoto a Fabiano Guatteri autore de “La cusina a Milan” ed. Hoepli).

Modalità di conservazione: Il prodotto si conserva in frigorifero tra 0 e 4 C.

Shelf life: il prodotto dovrà essere consumato entro 3 giorni dalla data di acquisto e di consegna.

Consigli di servizio: Mettete sul fuoco una capace pentola d’acqua e quando arriva a bollore, immergete la luganega con i funghi chiodini nel suo sottovuoto e lasciate cuocere per 15 minuti. Trascorso il tempo, scolare il contenitore, tagliare con una forbice il sottovuoto e trasferire il contenuto su un piatto. Se di vostro gradimento, potrete accompagnare la luganega con il riso al salto o con fette di polenta abbrustolite sulla griglia (o dorate con un po’ di burro).

Da accompagnare con:
- San Colombano DOC “Vigna Roverone” Riserva DOC 2017 - Nettare dei Santi
- Franciacorta Saten DOCG - Castelveder

Ingredienti: Luganega, funghi chiodini

Allergeni: Anidride solforosa e solfiti(12)